FIAMO – Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati

FIAMO - Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati

La F.I.A.M.O. Federazione Italiana delle Associazioni e dei Medici Omeopati, è stata fondata nel maggio 1990 per la necessità di costituire una Associazione nazionale italiana di categoria, assolutamente indipendente dalle entità commerciali del settore. Nell’ambito delle varie categorie di prescrittori di omeoterapie cioè delle medicine che utilizzano medicinali “omeopatici”, la F.I.A.M.O. rappresenta la categoria dei medici omeopati classici, distinti quindi dalle altre categorie di medici che utilizzano medicinali omeopatici con tecniche di prescrizione completamente diverse, quali ad esempio gli omotossicologi e gli antroposofi.

Scopi della Federazione sono lo sviluppo e la diffusione dell’omeopatia, la sua rappresentanza, il dialogo e lo scambio di idee, di esperienze e di informazioni, tra singoli medici o associazioni del settore. Conseguentemente gli ambiti prevalenti di attività concernono la formazione, e la ricerca in ambito omeopatico.

La F.I.A.M.O. a livello nazionale, è componente costitutiva del Comitato di Consenso in Italia per le Medicine Non Convenzionali e fa parte della FISM (Federazione italiana delle Società Medico-Scientifiche). A livello internazionale è associata all’ECH (European Committee for Homoeopathy) ed è membro istituzionale della Liga Medicorum Homoeopathica Internationalis (LMHI), l’associazione omeopatica internazionale più antica (fondata nel 1925) ed autorevole.
Come membro del Comitato Permanente di Consenso per le Medicine Non Convenzionali in Italia ha fatto parte del progetto CAMbrella, unico consorzio europeo che abbia avuto un finanziamento specifico per le Medicine Non Convenzionali da parte dell’Unione europea.

Ha promosso il Protocollo sugli standard formativi in omeopatia in Italia, sottoscritto da 28 Scuole e associazioni italiane, nel corso del Congresso Nazionale FIAMO a Chianciano il 17 marzo 2012.

ECH – European Committe for Homeopathy

ECH - European Committe for HomeopathyL’ECH, European Committe for Homeopathy, fondata nel 1990, rappresenta i medici europei con specifica competenza in omeopatia, organizzati in 40 associazioni distribuite in 25 paesi europei.
Si propone di promuovere lo sviluppo scientifico dell’omeopatia, di assicurare alti standard nella formazione, nel training e nella pratica dell’omeopatia, di armonizzare gli standard professionali nella pratica omeopatica nei vari paesi europei, di assicurare prestazioni omeopatiche di qualità in un contesto medico di garanzia, di integrare l’omeopatia di qualità nel sistema sanitario europeo.
Il lavoro dell’ECH si realizza attraverso sottocommissioni in cui operano delegati nominati dalle associazioni affiliate e dai centri di formazione, oltre a ricercatori, documentaristi, farmacisti, che cooperano col loro contributo altamente qualificato allo sviluppo delle basi scientifiche della medicina omeopatica.
L’ECH è retta da un Consiglio eletto dall’Assemblea generale ogni quattro anni. Le altre cariche direttive hanno anch’esse durata quadriennale e sono elette dai membri del Consiglio direttivo.
Una parte rilevante dell’attività dell’ECH concerne i rapporti di collaborazione con le altre organizzazioni europee coinvolte nelle problematiche delle Medicine Non Convenzionali, come l’associazione per l’omeopatia veterinaria, la federazione europea delle associazioni dei pazienti omeopatici, la coalizione europea dei produttori di medicinali omeopatici e antroposofici. Inoltre l’ECH si rapporta alle più rappresentative istituzioni comunitarie.

Banner_ECH_Spring_Meeting

Scarica il programma completo del simposio e del concerto.
Puoi registrarti qui per facilitare l’organizzazione dell’evento, oppure contattare la Segreteria ECH per questioni riguardanti l’Evento del 25° anniversario.
Siamo tutti in attesa di incontrarvi a Bruges.

Dott. Hélène RENOUX
Segretario Generale ECH
email: info@homeopathyeurope.org
web: http://www.homeopathyeurope.org/